Petek, 27 April 2018, 03:49

OPOZORILO! Naša spletna aplikacija uporablja piškotke.

Sprejmi

Piškotki so majhne datoteke, ki jih naložimo na vašo napravo, z namenom izboljšanja uporabniške izkušnje. Preberi več

Piškotki, ki jih uporabljamo za delovanje portala, v nobenem primeru ne škodijo ne Vam, ne Vašemu računalniku. Omogočajo izdelavo dokumentov preko pametnih e-obrazcev, merjenje statistike obiska, delovanje partnerskega (affiliate) programa, oglaševanja, deljenja vsebin preko družbenih omrežij in komunikacijo z Vami. Predvsem pa omogočajo boljšo in lažjo uporabo portala za Vas kot uporabnika. Prosimo potrdite ali se strinjate z uporabo piškotkov na naši strani (kliknite spodnji gumb Sprejmi).

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Župančičeva ulica 18
6000 Koper - Capodistria
Ta e-poštni naslov je zaščiten proti smetenju. Za ogled potrebujete Javascript, da si jo ogledate.

Consegnato al prof. Cobalti il premio della CAN costiera

Podobne novice

Nel corso di una cerimonia solenne, svoltasi mercoledì sera a casa Tartini, sede della Comunità degli Italiani di Pirano, è stato consegnato il premio della Comunità autogestita costiera della nazionalità italiana per il 2017. Il riconoscimento è andato al professor Alceo cobalti, stimato docente e dirigente scolastico. Come rilevato dal Presidente della Can Costiera, Alberto Scheriani, l'apporto dato dal premiato al mondo dell'istruzione e della scuola italiana è inestimabile. In particolare va ricordato il suo attaccamento alle istituzioni e l'entusiasmo con cui ha guidato lo sviluppo della Scuola media di Isola, di cui è stato preside dal 1962 al 1979, favorendo l'iscrizione di numerosi allievi provenienti, oltre che dal capodistriano, da Umago, Buie, Cittanova e anche da Parenzo. Nella motivazione è stata citata ancora l'attività del professor Cobalti nella Comunità locale di Strugnano, dove risiede e in seno all'Assemblea comunale di Pirano. Il premiato, dopo aver ricevuto la targa ricordo dalle mani del presidente Scheriani, ha ringraziato per il riconoscimento conferitogli. Si è dimostrato particolarmente soddisfatto di aver potuto incontrare e salutare numerosi allievi di un tempo, diventati poi colleghi insegnanti, con i quali ha collaborato in veste di consulente pedagogico, prima di essere collocato a riposo nel 1991. La piacevole serata, alla quale è intervenuto, tra gli altri, anche il Console generale d'Italia a Capodistria, dott. Giuseppe D'agosto, si è conclusa con una parte conviviale.

Najbolj brane

Podobne novice

Drugo

Zadnje novice

Info-libro

Podobne novice