Mercoledì, 08 Dicembre 2021, 00:59

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria

Janša riceve Žiža e Scheriani

Articoli correlati

In margine alla visita di lavoro del governo sloveno nel Litorale meridionale, il premier Janez Janša ha ricevuto a Lipizza il deputato della CNI al Parlamento di Lubiana, Felice Žiža e il Presidente della CAN Costiera, Alberto Scheriani. Al centro del colloquio i progetti di rilievo per la Comunità nazionale italiana, inclusi anche nell’intesa sottoscritta dal parlamentare con la coalizione di maggioranza. Janša è stato ringraziato per la preziosa collaborazione del suo gabinetto, che porta alla realizzazione di progetti aperti da lungo tempo. Come ad esempio l'Ufficio per il bilinguismo presso la CAN Costiera a Capodistria, che dovrebbe iniziare a funzionare il mese prossimo. L'esecutivo continua a favorire anche l'attuazione degli altri diritti legati al bilinguismo e all'uso della lingua italiana sul territorio d'insedimento storico della CNI. Nel contesto rientra il nuovo decreto sul bilinguismo, presentato in testo unico ai quattro comuni costieri. Stanno per entrare in carica i due nuovi consulenti pedagogici per le scuole d'infanzia e le prime classi delle elementari, nonchè per le materie scientifiche. In fase di preparazione anche l'implementazione dell'insegnamento dell'italiano nelle scuole della maggioranza. Gli esponenti della CNI hanno esaminato con il primo ministro anche la regionalizzazione, ottenendo appoggio per una provincia costiera autonoma, composta dai Comuni di Capodistria, Isola, Pirano e Ancarano, che possa, quindi, rispettare i diritti della Comunità nazionale italiana, derivanti dai trattati internazionali. Per quanto riguarda la collaborazione italo-slovena sono in corso consultazioni tra Roma e Lubiana per la nascita di un Fondo da destinare ai progetti delle rispettive minoranze. Janez Janša ne riparlerà con il proprio omologo, Mario Draghi, agli inizi del prossimo mese.

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati