Sabato, 23 Ottobre 2021, 12:30

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria

Formazione dei giovani- progetto EU italian

Articoli correlati

CAPODISTRIA| Con la presentazione alle autorità e alla stampa delle conclusioni approvate, è calato a Capodistria il sipario sull’incontro tra i rappresentanti dell'Associazione dei Giovani della Comunità Nazionale Italiana e l'Associazione Perenne di Roma. Scopo dell’iniziativa, stilare un progetto di collaborazione futura, impostata sulla formazione dei ragazzi. Lo scopo di questa prima verifica è stato porre le basi per una proficua attività congiunta sino al 2022, denominata EU-italian. Si vuole offrire l'opportunità a giovani ambiziosi e volenterosi di applicarsi e seguire un percorso formativo, con il quale crescere sia dal punto di vista personale che professionale- hanno scritto gli organizzatori nella loro presentazione. S’intendono creare i presupposti e le basi per un coinvolgimento attivo dei giovani all'interno dei processi istituzionali, sottolineando l'importanza della deontologia nello svolgimento di queste attività. I partecipanti hanno concluso la loro esperienza capodistriana incontrando il presidente e il segretario della CAN Costiera, Alberto Scheriani e Andrea Bartole. Hanno espresso apprezzamento per le intenzioni dei ragazzi, soprattutto per quanto riguarda le opportunità di formazione e la ferma intenzione di scavalcare qualsiasi tipo di confine, in uno spirito europeo. Ai partecipanti si è rivolto in collegamento telefonico anche il presidente della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana, Marin Corva. Il prossimo anno l’esperienza di studio EU- italian sarà ripetuta in una località croata, in Toscana e a Bruxelles.

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati