Lunedì, 27 Gennaio 2020, 06:32

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

RIUNITA LA COMMISSIONE NAZIONALITA' DEL GOVERNO

Articoli correlati

Riunione costitutiva in questa legislatura a Lubiana per la Commissione per le nazionalità del Governo sloveno. A guidarla sarà la Segretaria di stato alla cultura, Petra Culetto. Nel corso della prima riunione, come rilevato dal rappresentante della Comunità nazionale italiana nell'organismo, Alberto Scheriani, Presidente della CAN Costiera, è stato impostato il lavoro futuro. La Commissione sarà indubbiamente un canale importante per la CNI per dialogare direttamente con l'esecutivo. Come prima delibera è stato preso atto dei risultati conseguiti dalla Commissione che ha lavorato nei mesi scorsi alla Strategia del bilinguismo. Ne ha discusso anche la commissione parlamentare per le nazionalità. É stato stabilito che è necessario proseguire su questa strada, soffermandoci su alcuni dettagli legati all'attuazione del bilinguismo e dei diritti particolari della CNI. É stato rilevato che sarebbe utile far riunire questa commissione almeno ogni tre mesi, impostandola come una riunione tematica, quindi dedicata a un tema specifico, con la partecipazione di esperti del settore toccato, che possono dare un importante contributo ai dibattiti e offrire soluzioni concrete. Questa impostazione ha avuto poi l'appoggio dei presenti. Prossimamente sarà attivato un nuovo gruppo di lavoro che si occupi di monitorare l'attuazione del bilinguismo e degli altri diritti acquisiti dalla nostra Comunità nazionale.

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati