Venerdì, 13 Dicembre 2019, 06:37

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CONVEGNO SULLA LINGUA ITALIANA

Articoli correlati

“L’Italiano fuori l’Italia: le prospettive della collaborazione interuniversitaria regionale”. È il tema affrontato a Capodistria da docenti e ricercatori di 19 dipartimenti di italianistica di nove paesi dalla Slovenia al Brasile. L’iniziativa è stata inserita nell’ambito della Settimana dell’Italiano nel mondo, promossa per la 19.esima volta dal Ministero degli esteri italiano e con il patrocinio dell’Ambasciatore d’Italia a Lubiana, Paolo Trichilo, che ha salutato i presenti assieme al Console generale d’Italia a Capodistria, Giuseppe D’Agosto, al deputato Felice Žiža, al vicesindaco capodistriano, Mario Steffè e al Presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul. In apertura dei lavori ha preso la parola il Presidente della CAN Costiera, Alberto Scheriani. Ha ricordato il costante impegno delle istituzioni italiane per migliorare la posizione dell’italiano anche nelle scuole slovene del territorio d’insediamento storico della CNI. Ha avuto parole d’elogio per il convegno, che ha definito magnifico e del quale sarà onorato di poter leggere le conclusioni. Il Convegno è stato poi aperto da una lezione della prof.essa Cristina Benussi dell’Università di Trieste.

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati