Martedì, 15 Ottobre 2019, 16:06

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

INCONTRO CAN- UFFICIO NAZIONALITA'

Articoli correlati

Incontro di lavoro martedì, 28 maggio 2019 a Capodistria, tra i funzionari dell’Ufficio governativo per le Comunità nazionali, guidati dal direttore, Stane Baluh e i rappresentanti della Comunità nazionale italiana, con in testa il vicepresidente della CAN costiera e presidente della CAN di Isola, Marko Gregorič, affiancato dai presidenti delle CAN di Pirano, Andrea Bartole e di Capodistria, Fulvio Richter, nonchè dalle responsabili dei servizi professionali delle CAN di Isola, Agnese Babič e Lara Može di Ancarano. In agenda l’informazione sui preparativi del Decreto governativo sul cofinanziamento del bilinguismo e l’attuazione dei diritti costituzionali delle Comunità italiana e ungherese nel 2019, in base alle delibere approvate dal governo sloveno nell’aprile scorso. Sono stati illustrati i criteri e le formalità necessarie per accedere ai finanziamenti e per rendicontarli. La grande novità apportata dalle modifiche, è la determinazione delle sovvenzioni per il bilinguismo automaticamente, a seconda delle spese pro capite riconosciute ad ogni Comune delle zone nazionalmente miste. Cesserà cosi l’obbligo di discutere anno per anno dell’ammontare di questi cofinanziamenti e inviare le relative richieste a Lubiana. Ai rappresentanti delle CAN sono state illustrate le procedure richieste. In autunno è stato annunciato un nuovo incontro tra l’Ufficio governativo per le Comunità nazionali e i Comuni dove queste lavorano, per specificare meglio le modalità di rendiconto delle spese sostenute.

Il Segretario

Andrea Bartole

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati