Sabato, 24 Agosto 2019, 01:49

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PROFESSIONI DEFICITARIE, OFFERTE BORSE DI STUDIO

Articoli correlati

Mille borse di studio da cento euro mensili saranno assegnate nel corso dell’anno scolastico 2019/20 in Slovenia ai ragazzi che si iscriveranno a un corso di studio per professioni deficitarie. Tenendo conto delle necessità espresse dal mondo del lavoro, il Fondo pubblico sloveno per le borse di studio e lo sviluppo intende incoraggiare i licenziandi dalla scuola dell’obbligo a intraprendere un ciclo di preparazione che li abiliti a varie specializzazione nel comparto metalmeccanico, nell’edilizia, alberghiero e altri. Le proprie priorità sono state presentate anche dalle Comunità nazionali italiana ed ungherese. La CNI ha ottenuto l’inserimento del corso di tecnico in economia, offerto dalla Scuola Media Pietro Coppo, con lo scopo di offrire al comparto pubblico regionale impiegati perfettamente bilingui, da impiegare poi nei vari uffici ed enti. Gli studenti di altri corsi per professioni deficitarie in italiano possono liberamente accedere ugualmente al bando, che non influisce in alcun modo sulla concessione di altre sovvenzioni in campo sociale. Le domande andranno depositate sul sito internet del Fondo e sulla pagina web dell’amministrazione pubblica, tra il 15 giugno al 20 settembre prossimi

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati