Mercoledì, 15 Agosto 2018, 15:26

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL FARO DI PIRANO ALLA CAN COMUNALE

Articoli correlati

Il Comune di Pirano e la Comunità autogestita della nazionalità italiana di Pirano hanno sottoscritto nei giorni scorsi il contratto di locazione, con il quale la municipalità affida alla CAN la gestione del faro in Punta, per i prossimi cinque anni. Il gestore si è impegnato a usare la struttura per attività culturali e turistiche. Il faro in Punta è stato proclamato monumento culturale sul territorio del Comune di Pirano. “Sono convinto che la Comunità autogestita della nazionalità italiana di Pirano, saprà gestire in modo impeccabile il nostro faro, che lo tutelerà e garantirà un facile accesso a questo monumento culturale” ha dichiarato il sindaco del Comune di Pirano, Peter Bossman all’atto di sottoscrivere il contratto. Il Comune di Pirano ha ceduto il faro in comodato d’uso, ma saranno a carico del gestore le spese di gestione e di regolare manutenzione. Come rilevato dai dirigenti della Comunità nazionale italiana piranese, sono già pronti progetti per dare validi contenuti alla struttura, che attira spesso l’attenzione dei visitatori, ma che finora era chiusa al pubblico, pur presentando alcuni interessanti spunti, oltre allo splendido panorama sul Golfo di Trieste. Il terrazzo e i vani interni, adibiti un tempo a residenza del guardiano, offriranno ottime possibilità per iniziative culturali e per valorizzare il patrimonio architettonico locale. Foto: Comune Pirano

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati