Giovedì, 21 Giugno 2018, 22:26

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'on. Simone Billi alla CAN Costiera

Articoli correlati

Sabato pomeriggio l'on. Simone Billi, eletto alle ultime elezioni politiche in Italia per il Centro- destra nella circoscrizione Estero- Europa ( che comprende anche Slovenia e Croazia) ha incontrato il presidente della CAN Costiera, Alberto Scheriani. Nel corso del cordiale colloquio all'alto ospite e al suo collaboratore ed esperto di rapporti internazionali, Andrea Picchielli, sono stati illustrati i ruoli della stessa CAN Costiera e delle CAN comunali, nonché le ultime iniziative che queste istituzioni hanno portato in porto con successo. É stata citata, in particolare, la nuova legge quadro sull'istruzione, che migliorerà il lavoro degli istituti italiani nella fascia costiera e la formazione dei quadri. Scheriani ha rilevato lo stanziamento di importanti fondi statali, per avviare l'edificazione di un base economica autonoma della Comunità nazionale italiana. All'on. Billi sono stati fatti presente i progetti rimasti ancora aperti e che, a Lubiana, dovranno attendere l'elezione del nuovo parlamento e poi la nomina del prossimo governo. Si ripartirà certamente dalla Legge di tutela globale, già abbozzata, ma poi rimasta ferma alla Camera di stato. Il parlamentare italiano ha preso atto con soddisfazione delle attività svolte dagli italiani che vivono in Slovenia. Ha assicurato che nel suo lavoro al Parlamento di Roma sosterrà con convinzione le istanze della CNI, alla quale è stato avvicinato anche dall'elezione nella circoscrizione Estero- Europa. Nel congedarsi le due parti si sono augurate a vicenda tanti successi nelle future attività.

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati