Mercoledì, 15 Agosto 2018, 17:56

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Approvo

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Un cookie è un breve testo inviato al tuo browser da un sito web visitato. Consente al sito di memorizzare informazioni sulla tua visita, come la tua lingua preferita e altre impostazioni. Ciò può facilitare la tua visita successiva e aumentare l'utilità del sito a tuo favore. I cookie svolgono un ruolo importante. Senza di essi, l'utilizzo del Web sarebbe un'esperienza molto più frustrante.

I cookie vengono utilizzati per vari scopi. Li utilizziamo, ad esempio, per memorizzare le tue preferenze per SafeSearch, per rendere più pertinenti gli annunci che visualizzi, per contare il numero di visitatori che riceviamo su una pagina, per aiutarti a registrarti ai nostri servizi e per proteggere i tuoi dati.

00386/5/627-9150
00386/5/627-4091
Via Župančič 18
6000 Capodistria
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Riunione sugli arredi di scuola e asilo a Semedella

Articoli correlati

Importante incontro, lunedì 14 maggio 2018, presso il Comune Città di Capodistria fra i vertici dell'Università Popolare di Trieste, la Presidente, Maria Cristina Benussi ed il direttore generale, Fabrizio Somma, con una delegazione guidata dal vicesindaco, Alberto Scheriani, e composta dal direttore dell'Ufficio affari sociali e sviluppo, Timotej Pirjevec, dal Presidente della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Capodistria, Fulvio Richter e dai presidi della Scuola elementare italiana “Pier Paolo Vergerio il Vecchio”, Guido Križman e dell’Asilo italiano “Delfino blu”, Monica Bertok. All’ordine del giorno lo stanziamento dei mezzi per gli arredi della scuola e dell’asilo di Semedella, che verrà prossimamente ristrutturata. I lavori interesseranno la sostituzione della copertura del tetto, l’isolamento dei solai, l’installazione dei controsoffitti ed il rinnovamento dell’impianto elettrico. L’investimento prevede, inoltre, la sostituzione delle grondaie, del sistema parafulmine, il sanamento delle facciate, la sostituzione degli infissi e delle tapparelle, nonchè la ristrutturazione completa dei sanitari. L’acquisto degli arredi è una questione particolarmente urgente in quanto i bandi devono essere pubblicati quanto prima per giungere in tempo all’improrogabile scadenza dell’avvio dell’anno scolastico, il primo settembre prossimo. Nel corso della riunione si è stabilito che i bandi saranno pubblicati dall’Università Popolare di Trieste in armonia con le necessità delle due istituzioni scolastiche che saranno fatte pervenire all’UPT fra breve dai due presidi. Nel caso di lungaggini di carattere burocratico, per quanto riguarda la copertura finanziaria per il pagamento degli arredi, il Comune Città di Capodistria è disposto ad anticipare i mezzi necessari in modo che la ristrutturata sede sia in grado di accogliere nel migliore dei modi gli alunni per il nuovo anno scolastico.

Le più lette

Articoli correlati

Altre notizie

Notizie recenti

Info-libro

Articoli correlati